Quando Manca un solo dente.

Impianto inserito, in fase di osteointegrazione. Si noti la vite che chiude l'interno dell'impianto. Quando manca un solo dente.

Nel caso in cui manchi un solo dente, l’impianto offre un contributo importantissimo:
Fino a pochi anni fa il dentista che voleva rimettere un dente mancante, doveva ricorrere alla tecnica del ponte, doveva cioe’ limare il dente precedente ed il dente successivo a quello mancante.
Quindi era spesso costretto a toccare denti sani che dovevano servire come supporto. I denti limati, perdendo la loro integrita’, potevano cariarsi con maggiore facilita’, oppure diventare sensibili al caldo e al freddo e dolenti alla masticazione richiedendo di essere devitalizzati; Spesso dopo qualche anno questi denti dovevano essere estratti ed il ponte allungato. Con grave perdita per il paziente, sia in termini economici che, soprattutto, in termini di salute orale.
Con l’implantologia il dentista si limita a mettere l’impianto li dove manca il dente, senza toccare i denti vicini. Dopo il periodo di osteointegrazione, in genere 2-4 mesi, si svita La vite,e' stata timossa e al suo posto e' stato avvitato il moncone protesico. la picola vite che chiude l’interno dell’impianto, e si avvita un moncone protesico, che in termini strutturali corrisponde al dente limato. Sul moncone viene poi cementata una corona in metallo ceramica, riabilitando nel modo ottimale il dente mancante.