Caso clinico: Carico immediato su 3 impianti in mandibola.

Si tratta di un caso non parodontale: la paziente, una signora di 55 anni, si è presentata in studio con la frattura del pilastro mesiale (44) di un ponte 44-47 , chiedendo di essere riabilitata con impianti. Chiedeva, al contempo, di non restare con la sella edentula per tutto il periodo dell’osteointegrazione.

Il piano terapeutico prevedeva impianti con corone singole in posizione 44 (post-estrattivo immediato), 45 e 46 e corona sull’elemento 47 (trattato con terapia canalare).

Gli impianti sono stati caricati immediatamente con provvisori, previa elettrosaldatura di un filo in titanio sui monconi . Dopo la rimozione del filo di titanio e dei monconi a 3 mesi e la presa delle impronte con tecnica indiretta, abbiamo realizzato i modelli.

Le corone in disilicato di litio (e-Max) sono state realizzate in tecnica CAD-CAM previa scansione dei modelli. Sono poi state cementate extra-oralmente e quindi inconate singolarmente in bocca. La corona singola sul 47 è stata fissata con cementazione adesiva. Il controllo radiografico con OPT a 1 anno evidenzia il perfetto livello osseo peri-implantare.